venerdì 28 marzo 2008

Ravintola “Sea Horse”, Helsinki

Nella capitale finlandese è considerata una istituzione. È un locale che potrebbe corrispondere alla nostra trattoria, tipologia pressoché sconosciuta nella terra delle renne e dei laghi. Questo ristorante (“rivintola” in finnico) ha preservato la tradizione alimentare finlandese negli anni della omologazione gastronomica del fast food e del ready-to-eat da cucinare al microonde.
Su consiglio di una nota guida turistica e di una coppia autoctona di amici abbiamo assaggiato il tradizionale e introvabile vorschmack, un trito di carne di agnello e aringa, abbondantemente speziato, e il taytetty silakkapihivi, ovvero aringhe farcite di formaggio e cipolle. Piatto forte: un ottimo filetto di renna (dal sapore molto fine e gradevolmente intenso) accompagnato da composta di mirtilli rossi.
Per concludere un pancake finnico con salsa di lamponi e gelato alla vaniglia (letut mansikkahillo) e una cheese cake con salsa di mirtilli.

2 commenti:

  1. Ho letto con piacere questa tua opinione e l'ho postato su un sito di viaggi ( www.trivago.it ), sperando possano apprezzarla in molti. A presto!

    RispondiElimina
  2. Ciao!
    Conosco benissimo il Sea Horse e ne sono stata entusiasta per molti anni.
    Mi piacciono i tuoi post, ed è bello vedere un italiano che commenta anche ristoranti esteri.
    Se non ti dispiace aggiungo il tuo blog ai miei link:
    www.alicebaltica.blogspot.com

    RispondiElimina